Tutte le news
dal nostro blog

Leggi le nostre ultime notizie sui servizi o gli aggiornamenti. Sentiti libero di porre domande nei commenti per qualsiasi notizia tu ritenga interessante.

assistenza-domiciliare-notturna-1200x675.jpg
Fabio Di Eugenio
11/Mag/2021

Quando si parla di assistenza infermieristica notturna, si parla di un servizio a domicilio dedicato ad anziani (o disabili) che hanno bisogno di essere monitorati anche durante la notte. L’assistenza notturna a domicilio ha vantaggi notevoli: in primis, consente ai familiari di dormire in maniera più rilassata. Capita spesso infatti che i familiari (o i caregiver) debbano dormire accanto a un anziano o un disabile che va monitorato. Una condizione poco confortevole che costringe a sonni leggeri e poco rilassanti. Il secondo motivo è inerente alla gestione clinica del paziente: infermiere e infermieri possono fare punture, inserire flebo, fare veglie notturne e assistere anziani con malattie di ogni genere.

Cosa si intende per assistenza infermieristica notturna

Il Servizio Sanitario Nazionale garantisce percorsi assistenziali differenti e specifici: c’è l’assistenza domiciliare programmata (ADP), l’assistenza domiciliare integrata (ADI) e l’ospedalizzazione domiciliare. Questi percorsi sono dedicati in modo particolare alle persone fragili o non autosufficienti. L’assistenza domiciliare è uno dei servizi basilari previsti dai LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) e sono pensati per fornire una risposta immediata, complessa e strutturata a tutte gli anziani, i disabili e i malati cronici che non sono più in grado di gestire in autonomia la propria salute.

Prima di stabilire il livello di assistenza necessaria, viene stilato un piano assistenziale integrato (PAI): al suo interno, le varie figure di riferimento vengono scritte tutte necessità e i bisogni del paziente. Le cure domiciliari infatti non sono mai frutto di improvvisazione e prevedono un programma di trattamenti medici, infermieristici e riabilitativi fondamentali per stabilizzare il quadro clinico. L’assistenza domiciliare copre su tutto il territorio nazionale ma organizzato e coordinato secondo le modalità dei diversi servizi territoriali della propria regione. Le cure domiciliari sono sempre carico del servizio sanitario nazionale in quanto inseriti nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) senza limitazioni di età o reddito.

Assistenza domiciliaria programmata e integrata

L’assistenza domiciliaria programmata eroga prestazioni sanitarie mediche, infermieristiche e/o riabilitative limitate a un singolo episodio. Questa tipologia di assistenza dura per un periodo limitato nel tempo. Ad attivarla è il medico di medicina generale. L’assistenza domiciliare integrata invece consiste in un insieme di trattamenti sanitari e sociosanitari a domicilio in modo costante e continuativo. Queste prestazioni sanitarie (mediche, infermieristiche, riabilitative) e socio-assistenziali (cura della persona) vengono erogate a domicilio solo in caso di alcune casistiche:

  • malati terminali
  • malattie progressivamente invalidanti e che necessitano di interventi complessi
  • incidenti vascolari acuti
  • gravi fratture in anziani
  • forme psicotiche acute gravi
  • riabilitazione di vasculopatici
  • riabilitazione di neurolesi
  • malattie acute temporaneamente invalidanti nell’anziano (forme respiratorie e altro)
  • dimissioni protette da strutture ospedaliere

Perchè scegliere l’assistenza infermieristica a domicilio

L’assistenza domiciliare integrata  di 1° e 2° livello contempla prestazioni di tipo medico, accertamenti, assistenza farmaceutica e assistenza per la nutrizione artificiale a favore di persone che hanno patologie o condizioni funzionali che necessitano di continuità fino a 5 giorni ( 1° livello) o su 6 giorni (2° livello). Il terzo livello delle cure domiciliari integrate invece è destinato a persone fragili con un quadro clinico complesso e che richiedono interventi programmati ogni giorno della settimana. Indipendentemente dalle forme dell’assistenza domiciliare integrata, la responsabilità assistenziale è sempre del medico di Medicina Generale o del pediatra che ha preso in carico il paziente.

Sempre più persone richiedono servizi di assistenza infermieristica notturna a domicilio. Questo avviene per due motivi principali: il primo è il Covid-19, che ha invogliato le persone a richiedere assistenza a domicilio anziché recarsi nelle strutture (e rischiare il contagio). Il secondo motivo è legato ai dati anagrafici della società: una nazione che invecchia, avrà sempre più bisogno di infermieri a domicilio. Gli infermieri privati offrono assistenza domiciliare anche in fascia notturna per anziani e malati con malattie di ogni genere. Alcuni studi recenti dimostrano che almeno un italiano su 5 è disposto a pagare per avere un infermiere a domicilio (e la percentuale è sempre in crescita).

 

assistenza-domiciliare-infermieristica
Curarsi a casa consente ai medici di curare le acuzie in ospedale (fonte immagine: Pixabay)

I vantaggi dell’assistenza a domicilio notturna

I vantaggi dell’assistenza infermieristica notturna sono molteplici. Il primo è senza dubbio connesso all’ospedalizzazione. Quando un paziente vive la sua condizione di malato in un ospedale, tende ad essere più fragile. La famiglia è lontana, il luogo non trasmette serenità e spesso si è costretti a convivere in maniera forzata con altri degenti. La permanenza domiciliare invece ha soltanto effetti positivi e aiuta il paziente a non distaccarsi dal nucleo familiare.

Anche la guarigione può trarne beneficio. Il secondo beneficio è connesso alla serenità familiare. Un nucleo che deve accudire un anziano o un disabile vive una condizione spesso poco piacevole: bisogna trasportare il familiare con regolarità da e verso l’ospedale e bisogna vegliare in maniera costante di giorno e di notte. Il terzo vantaggio è connesso alla salute del paziente. Spostandosi di meno, il paziente anziano o disabile abbasserà il rischio di poter contrarre un virus o anche una malattia stagionale (come l’influenza o virus intestinali).

Quanto costa un infermiere a domicilio  

Vista la molteplicità di patologie e di cure previste, non esiste una tariffa standard. I costi dell’assistenza infermieristica notturna a domicilio variano caso per caso a seconda delle condizioni cliniche dell’anziano o del disabile. Se il servizio non richiede una particolare preparazione, il costo della prestazione diminuisce notevolmente (questo, per esempio, succede nei casi in cui il paziente va portato in bagno o assistito mentre mangia o beve l’acqua). In alcune regioni (come la Lombardia) è possibile usufruire gratuitamente di servizi di assistenza domiciliare integrata attraverso il Voucher Socio Sanitario, una sorta di assegno rilasciato dalla ASL, che può essere utilizzato per ottenere prestazioni di tipo infermieristico, fisioterapico, assistenziale o specialistico.


analisi-del-sangue-a-domicilio-1200x800.jpg
Fabio Di Eugenio
16/Apr/2021

Fare le analisi del sangue a domicilio, ad oggi, è senza dubbio la scelta migliore. Il risparmio principale è in termini di tempo: spesso ci si reca al mattino presto al centro analisi e si scopre (ormai troppo tardi) che la fila davanti è lunghissima. Un’attesa che può durare anche ore e che potrebbe costare anche un permesso al lavoro. L’altra variabile è la pandemia da Covid-19: non è mai consigliabile stare troppo tempo in un luogo chiuso con altre persone (almeno per il momento). Ad ogni modo, i vantaggi di effettuare le analisi del sangue a domicilio non si limitano solo a questi due motivi e superano (di gran lunga) gli svantaggi, che tendenzialmente sono legati solo a valutazioni di tipo economico.

Analisi del sangue a domicilio: vantaggi

Come dicevamo, avere la possibilità di effettuare le analisi del sangue a domicilio è una pratica a cui (oggi) è davvero difficile rinunciare. Le motivazioni sono molteplici e trovano la loro ragione d’essere in un mondo che sta rapidamente evolvendo verso l’assistenza domiciliare. Partiamo dal risparmio di tempo. Le analisi del sangue nel corso degli anni, sono sempre state associate a una seccatura o comunque a un’attività che non si svolge volentieri. Bisogna svegliarsi prestissimo, poi bisogna prendere la macchina (o il mezzo pubblico) e arrivare a destinazione (traffico permettendo). Poi c’è l’attesa in sala d’aspetto, difficile arrivare in un laboratorio d’analisi ed essere il primo della fila: qualcuno davanti c’è sempre. Il tempo, così, inizia a lievitare a dismisura.

In questo periodo di pandemia, c’è un vantaggio notevole in termini di rischio infezione: evitando assembramenti, diminuisce la possibilità di contagio da Covid-19. Essere in coda (anche mantenendo la distanza di sicurezza) è sicuramente più rischioso che rimanere a casa propria ad attendere l’infermiere per il prelievo. Può sembrare un dettaglio poco rilevante o marginale, invece è decisivo. Nella maggior parte dei casi infatti, sono le persone anziane (o comunque non giovanissime) a recarsi ai laboratori per le analisi.

Un servizio comodo ed efficace

Un terzo vantaggio lo si ha in termini di comodità. Nella maggior parte dei casi si può prenotare online e gli infermieri arrivano ovunque entro 24 ore dalla richiesta. I prelievi di sangue possono essere effettuati a qualsiasi ora e i referti (telematici) arrivano in tempi brevissimi. Se abiti a Roma e hai bisogno di effettuare analisi del sangue a domicilio, basta contattare il team di professionisti di For Life emergenza: medici e infermieri in grado di raggiungerti ovunque (domicilio, ufficio, seconde case) e muniti di tutta l’attrezzatura specifica.

Il quarto vantaggio è connesso alla sfera psico-emotiva. Quando un paziente deve recarsi a fare le analisi del sangue, vive il più delle volte uno stato di agitazione. Oltre alla preoccupazione dell’esame in sé, può sorgere quella per l’ambiente e il personale medico. Una stanza fredda e austera e un infermiere poco empatico possono trasmettere sensazioni negative a un paziente sensibili, che sarà meno invogliato a recarsi in quel posto una seconda volta. La collaborazione fra professionista e assistito è essenziale e nel prelievo a domicilio trova la sua dimensione ideale. Il paziente attende a casa l’operatore nell’orario consono stabilito da lui in precedenza, non avrà sorprese di alcune genere e può ricevere i risultati tramite mail.

Prelievi del sangue a domicilio: svantaggi

Parlare di svantaggi, quando si parla di prelievi ematici a domicilio, è quasi un’esagerazione. Ad oggi, non esiste nessuno svantaggio reale nel prenotare un’analisi del sangue a domicilio. L’unico parametro di cui si può discutere è quello di natura economica. I prelievi a domicilio costano un po’ di più rispetto a quelli effettuati in laboratorio. La cifra, ad ogni modo, è così irrisoria (compresa fra i 20 e i 50 euro) che non può in alcun modo fungere da deterrente. Affidarsi a professionisti qualificati in grado di gestire tutta la pratica a domicilio non sarà mai la scelta sbagliata.

Quanto costa un prelievo a domicilio

Il servizio di prelievi a domicilio ha un costo (quasi) irrilevante. Nella maggior parte dei casi, la cifra oscilla tra i 20 e i 50 euro (oltre alla spesa per le singole analisi). Un costo altamente competitivo se si considera che l’operatore arriva a casa con tutta l’attrezzatura, effettua il prelievo e poi deve portare il campione in laboratorio. La cifra potrebbe essere maggiore (e sarebbe comunque giustificata).

Analisi del sangue a domicilio Roma: come funziona?

Il servizio di Prelievo a Domicilio di For Life Emergenza si fa carico di qualsiasi esame del sangue e analisi di laboratorio (analisi del sangue, esame delle urine, esame delle feci, tamponi, ecc) anche in urgenza e in qualsiasi luogo (ufficio, domicilio, residenza, seconda casa).  Basta compilare il form in basso e fare richiesta degli esami. Per il pagamento, non c’è problema: non devi pagare subito, puoi scegliere anche di pagare dopo il prelievo. Se hai bisogno di conoscere il risultato dei tuoi esami, puoi richiedere il referto digitale e ti arriverà in giornata. È possibile eseguire gli esami con ricetta rossa, bianca o con un semplice elenco e le tariffe rimarranno comunque agevolate.

I vantaggi di scegliere For Life Emergenza sono molteplici:

  • Prelievo ematico che avverrà comodamente a domicilio
  • Tariffe scontate per prelievi multipli, famigliari o vicini di casa
  • Consegna del referto digitale anche in giornata se urgente
  • Basta la lista degli esami da svolgere
  • Checkup personalizzati anche senza ricetta medica
  • Nessuno spostamento e nessuna attesa

Appena compilato il form, For Life Emergenza prenderà in carico la tua richiesta e ti contatterà immediatamente per comunicarti il costo del ticket e per confermarti l’appuntamento domiciliare. Grazie a un team di professionisti consolidato, il prelievo direttamente a domicilio è garantito entro un massimo di 24 ore. L’infermiere arriverà a casa tua con l’occorrente necessario, eseguirà il prelievo in totale sicurezza, porterà le provette in laboratorio e si occuperà di espletare tutte le pratiche burocratiche.

CONTATTACI 




Professionalità e Passione


Con un numero di emergenza a disposizione h24, ogni giorno della settimana, siamo sempre pronti a intervenire in qualsiasi tipo di situazione.



Sottoscrivi


Iscriviti alla newsletter per ricevere tutte le novità, aggiornamenti, servizi e gli sconti.



Copyright 2020. For Life Emergenza è un marchio di Ro.Manu Servizi Srls. Tutti i diritti sono riservati.